Era da qualche giorno che avevo voglia di preparare una torta senza tanti fronzoli, di quelle semplici, senza farcitura, perfetta per iniziare la giornata in modo dolce ma leggero.
Mi è subito venuta in mente la chiffon cake, che forse conoscete già con il nome di fluffosa.
Avevo preparato sul blog la mia prima fluffosa qui: una base alla vaniglia trasformata in un unicorno. 😉

 

Oggi, invece, volevo preparare nuovamente questo dolce, ma nella variante al caffè e cacao.
Se siete intolleranti al lattosio, non abbiate paura perché nell’impasto non viene usato burro ma olio di semi.
Questa base è perfetta anche per essere trasformata in un torta di compleanno. Potreste farcirla con la mia Camy Cream al mascarpone (se potete mangiare latticini ovviamente) e magari qualche goccia di cioccolato all’interno. Verrà fuori un dolce golosissimo e facile da preparare.


Se non vi ho ancora convinto sappiate che questo tipo di dolce morbido come una nuvola, è un piacere per gli occhi e anche per il palato.

Vi lascio subito al procedimento.
Grazie per essere passati a trovarmi, vi aspetto anche sulla pagina Facebook e sul profilo Instagram di Unicorns eat Cookies.

a presto
Nicole

Ti lascio qui un elenco degli strumenti che ti servono per eseguire la ricetta e anche il link a dove puoi acquistarli facilmente:

  • cremor tartaro QUI
  • se cerchi una planetaria/impastatrice come quella che vedi in diversi miei video QUI
  • sbattitore/fruste elettriche QUI
  • bilancia da cucina QUI
  • setaccio per farina/zucchero a velo/ cacao QUI
  • spatola in silicone per raccogliere l’impasto dai bordi ed evitare sprechi QUI
  • cucchiai dosatori da pasticceria (tablespoon/teaspoon americani) QUI
  • griglia per dolci (utile per far raffreddare torte e ottima per i biscotti) QUI.
  • stampo da chiffon cake/fluffosa da 18cm QUI
  • set 4 spatole per dolci grande-media-piccola QUI
  • set spatole piccole per cupcake/torte piccole/dettagli su torta QUI

Chiffon cake al caffè e cacao

Preparazione 20 minutes
Cottura 1 hour 20 minutes
Porzioni 8

Ingredients

  • 4 uova
  • 1 bustina cremor tartaro
  • 175 gr farina 00
  • 160 gr zucchero a velo
  • 20 gr cacao amaro in polvere
  • 1 bustina lievito per dolci
  • 86 gr caffè da moka
  • 86 gr olio di semi
  • 35 gr sciroppo d’acero in alternativa miele
  • 1 pizzico di sale
  • mandorle in lamelle facoltative

Instructions

  • Le dosi indicate sono per una tortiera da 18 cm di diametro.
  • Come prima cosa separare i tuorli dagli albumi. Aggiungere il cremor tartaro agli albumi e montare a neve ferma. Mettere momentaneamente da parte.
  • In una ciotola setacciare tutti gli ingredienti secchi: farina, zucchero a velo, cacao, lievito. Aggiungere un pizzico di sale e mescolare. In un secondo contenitore versare i restanti ingredienti: tuorli, olio di semi, caffè e sciroppo d’acero. Mescolare.
  • Versare il mix di ingredienti liquidi in quello di farina e mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungere metà degli albumi montati e mescolare. Aggiungere la parte restante e mescolare bene.
  • Versare il composto in una tortiera per chiffon cake/fluffosa da 18 cm, (senza infarinare e senza imburrare la tortiera). Cuocere in forno preriscaldato a 150°C per 1 ora e 20 minuti. Togliere dal forno e far raffreddare completamente a testa in giù (lasciarla raffreddare per tutta la notte capovolta). Il dolce può essere servito così com’è oppure può essere farcito secondo i vostri gusti. Potreste usare la ricetta della Camy Cream al mascarpone che trovate sempre qui nel blog.

Nicole Orlando

Nicole Orlando è la fondatrice del progetto Unicorns eat Cookies, blog e canale Youtube, dedicato al mondo dei dolci ed in particolare alla pasticceria anglosassone.

Dopo anni di lavoro come cake decorator e cake baker in Inghilterra, dove tutt’ora vive, ha condiviso le sue conoscenze creando tutorial molto seguiti in rete e ora attraverso video-corsi su argomenti più specifici.
Il suo obiettivo è rendere facili anche le preparazioni all’apparenza più complicate sostituendo l’approccio rigido, che spesso viene associato al mondo della pasticceria, con il sorriso e la voglia di mettersi in gioco.

Condividi questa ricetta!
Prova anche queste
Potrebbe interessarti…